Un parco che è una favola

Immagine 2.pngUn’altra delle opere dell’architetto Antoni Gaudí da visitare assolutamente a Barcellona è il Parc Güell, un parco pubblico, simbolo anch’esso della capitale catalana. Realizzato tra il 1900 e il 1914 da Gaudí su commissione delll’industriale Eusebi Güell che aveva comprato la collina El Carmel, è un parco-opera d’arte, ricco di ceramiche, mosaici che propongono animali e situazioni fantastici.

Gaudì si è sbizzarrito al massimo in questa opera, come ad esempio nella passeggiata coperta che ha colonne a forma di tronchi d’albero e stalattiti, nella fontana a forma di salamandra o nella sala in stile classico con 100 colonne posta sotto la piazza centrale del parco. Nella piazza c’è una lunga panchina a forma di serpente di ben 150 metri. Altri spazi fantastici creati dall’architetto sono i ponti in cemento armato, le mura con i mosaici in ceramica, l’ingresso con una torre colorata e una scalinata su cui spiccano due draghi.

Il progetto inizialmente doveva rappresentare una ‘città parco’, con molte abitazioni. In realtà ne furono costruite solo due in una delle quali visse lo stesso Gaudì per diversi anni.

Un parco che è una favolaultima modifica: 2009-10-28T13:32:00+01:00da te001
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Un parco che è una favola

Lascia un commento